Cerrar bloque  Sabrina Parsi Home Page

Delfini

Ultimi Articoli di Sabrina

 
Cerrar bloque  Musica

 
Cerrar bloque  Il giornale
edizione online di "La qualità della vita"
 
Cerrar bloque  Corso di hatha yoga integrale

Percorso di hatha yoga integrale

conduce Sabrina Parsi

insegnante di yoga - giornalista esperta in discipline orientali

ricercatrice di percorsi evolutivi tra scienza e coscienza

www.sabrinaparsi.it - sabrinaparsi@tiscali.it





ImageHost.org






Roma - Centro Fitness Dabliu

Via Cortina D’Ampezzo n. 377

Martedì (ore 10.30 -12.00) - Giovedì (ore 20.00 - 21.30)

Prova gratuita - Per informazioni tel. 06/35504675

Oggi lo yoga non viene più considerato in occidente soltanto un'attività fisica o una tradizione millenaria di saggezza ma è diventato ricerca medica grazie ai suoi effetti terapeutici. Da tempo sono in corso - all'interno di cliniche, centri medici ed ospedali (India, Stati Uniti, Olanda, Australia, ecc.) - sperimentazioni relative a pratiche di yoga (asana, pranayama, mantra) inserite in percorsi medico-terapeutici.

Dagli anni sessanta sono stati pubblicati su riviste scientifiche oltre un migliaio di studi sull'integrazione dello yoga nella medicina convenzionale. La nostra contemporaneità è sempre più condizionata da patologie psicosociali (stress, depressione, insonnia, alcolismo, doping, bulimia, anoressia, ecc.).

Si avverte l'esigenza di ripristinare un armonico equilibrio tra mente e corpo (mens sana in corpore sano) per migliorare la qualità della vita. L'hatha yoga integrale - proposto da Sabrina Parsi - intende creare l'anello di congiunzione fra tradizione e modernità.

L'obiettivo è quello di gettare le basi di un modello terapeutico più complesso e più integrato, oltre a sviluppare processi di autorealizzazione, di consapevolezza delle proprie potenzialità, di orientamento verso il "ben-essere" individuale e sociale.

 
Cerrar bloque  Ultime Notizie




PER MIGLIORARE LA QUALITA' DELLA VITA
GUARDA IL MONDO DA UNA PROSPETTIVA DIVERSA





yoga





LE TRE REGOLE FONDAMENTALI
PER UN INSEGNANTE DI YOGA:
SAPERE - SAPER FARE - SAPER FAR FARE

 


BEN-ESSERE

L’IMPORTANZA DELLO YOGA IN UN

CENTRO FITNESS D’AVANGUARDIA

 


Negli ultimi cinquant’anni il progresso ha determinato una serie di cambiamenti nella coscienza umana. Una maggiore attenzione verso una migliore qualità della vita corrisponde al considerevole aumento della domanda di partecipazione alle attività che si svolgono presso i centri benessere: veri poli di aggregazione per tutte le età e fasce sociali. Oggi i centri benessere - oasi di pace all’interno di giungle d’asfalto delle assordanti e caotiche metropoli - sembra abbiano assunto il ruolo gravoso di compensare i danni psicofisici causati da attività lavorative e ricreative sempre più meccanizzate dalla tecnologia.


A causa della super tecnologia, della super industrializzazione, il corpo viene considerato un oggetto, uno strumento, una macchina di gratificazione, di procreazione. Questa concezione, oltre ad essere responsabile della dissociazione mente – corpo, ha provocato progressivamente nell’uomo l’incapacità di vivere in modo rilassato e di realizzare qualsiasi cosa solo per il piacere di farla e non essenzialmente per raggiungere un obiettivo o una ricompensa.


La società “civilizzata” ha influenzato negativamente (per circa trecento anni) il pensiero occidentale escludendo dalla realtà umana il diritto di vivere muovendosi con gioiosa armonia. Lo yoga ha il ruolo di compensare questa profonda carenza attraverso pratiche tramandate e convalidate da millenni (alcune inserite dall’OMS negli elenchi delle terapie basate sull’evidenza): il movimento viene eseguito in modo tale da fluire armonicamente nel successivo equilibrando e rilassando il corpo, acquietando la mente per poi predisporsi all’attività meditativa. Un movimento circolare in cui la consapevolezza mentale e respiratoria, sincronicamente al movimento, scioglie naturalmente tutte le tensioni psicofisiche.

 

Eseguire le pratiche semplicemente per la gioia di farle produce innumerevoli benefici: ampio miglioramento della salute e rafforzamento del muscolo cardiaco, abbassamento della frequenza cardiaca, diminuzione della pressione sanguigna, aumento della massa scheletrica, diminuzione del grasso corporeo, miglioramento del bilancio ormonale, rafforzamento del sistema immunitario, miglioramento nel funzionamento della salute mentale e psicologica, ecc.

 

L’aspetto psico-fisiologico dello yoga è di primaria importanza. Questa antica scienza non considera l’uomo solo come un’entità biologica. Gli studiosi e ricercatori del passato prestarono molta attenzione al funzionamento della mente ed al complesso meccanismo interiore. Oggi la psicologia ha accettato questo aspetto basilare e sta ampliando sempre più lo studio della correlazione esistente tra mente e corpo. La nuova ricerca scientifica - che prende in considerazione anche l’aspetto umano - conferma quanto già è stato sostenuto in passato da antiche tradizioni di saggezza come lo yoga: la mente è un potente mezzo che riceve e dispone di tutta la conoscenza, che a vari livelli controlla le attività fisiche, le azioni automatiche ed i riflessi dei pensieri deliberati.


L’uomo non è solo un contenitore di sangue, una massa di carne, un mucchio di ossa. E’ pieno di ideali, di fede e di sentimenti (piacevoli e non). Dalla culla alla tomba riempie la sua vita di esperienze. La sua mente diventa così un magazzino di sensazioni, percezioni e concezioni. Le emozioni ed i desideri repressi - se non sradicati, trasformati e canalizzati - si manifesteranno nel tempo sotto forma di personalità distorta, malattie fisiche e mentali (come nevrosi, psicosi, esaurimenti nervosi, aumento della pressione sanguigna, ecc.).

 

L’antica scienza dello yoga - come enunciata dai “rishi” del passato – ci trasmette il procedimento per rendere la mente (componente più misteriosa di tutto il corpo e causa di piacere e di dolore) calma ed imperturbabile per mezzo della concentrazione e della meditazione. Durante la meditazione vengono generate alcune vibrazioni ritmiche che calmano sia il corpo che la mente ristabilendo il contatto con la natura più profonda dell’essere umano. Appare evidente come in una società moderna come la nostra – caratterizzata prevalentemente da conflitti, crisi, separatismi – il progresso dell’uomo in ogni campo di attività necessiti non solo di un corpo sano ma anche di una mente sana. Lo yoga ha sempre mirato a far emergere una personalità sana ed integrata nell’uomo come ad una condizione sine qua non per il raggiungimento dei più alti stati evolutivi.


E’ quindi indispensabile comprendere che il corpo umano non è una macchina, ma la realizzazione materiale più avanzata nell’universo in continua evoluzione: una danza di radiazioni quantiche intelligenti e dotate di coscienza, particelle elementari, atomi, ioni, molecole semplici e complesse, cellule, organi, ossa, midollo, muscoli, nervi.

La vita nell’universo si esprime attraverso l’armonia del movimento sincronico: il corpo ne è la massima espressione.


Sabrina Parsi

Insegnante di Hata-Yoga Integrale

Giornalista - Ricercatrice di percorsi

evolutivi tra scienza e coscienza

www.sabrinaparsi.it

sabrinaparsi@tiscali.it







 


MKPortal M1.1.1 ©2003-2006 mkportal.it
Pagina generata in 0.0931 secondi con 12 query
http://www.desarrollo-mkportal.org
::Theme Forest Clan 1 Grn designed by: Desarrollo MKPortal::